it.e-administracja.net

Giving In Part 2

Giving In Part 2

Quando Angie sentì il polsino al polso, capì che era nei guai. Anche se a John sembrava che piacesse avere qualcosa nel suo culo, era nervosa per avere lo stesso trattamento. E, dopo aver già avuto 4 orgasmi, non pensava davvero che sarebbe stata molto contenta di avere il suo grosso cazzo in culo in questo momento. Voleva davvero solo fare una doccia e coccolare. "Non ora, piccola. Sono logorato. Mi hai dato così tanto piacere stasera. ", Gli disse Angie. Ma John non sembrava graduale e lui allungò la mano verso l'altro braccio. Ha cercato di nasconderlo sotto il suo corpo, ma con una sola mano disponibile, è stata una battaglia persa contro un ragazzo così forte come John. Il wrestling sembrava solo eccitarlo di più e presto, lei fu trattenuta, a faccia in giù, con solo le gambe allentate.

"Non preoccuparti piccola, sarò gentile. Non vedo l'ora di sentire il mio uccello affondare lentamente nel tuo culo. Ho voluto questo per così tanto tempo. "Disse John, sistemando le lenzuola e i cuscini. Schiaffeggiò scherzosamente il culo di Angie e prese in giro il suo buco del culo con un dito. "Ma prima, dato che ho te dove ti voglio, è ora che faccia qualcos'altro che ho voluto fare. E non puoi fermarmi. "Disse, ghignando mentre si alzava e usciva dalla stanza. Angie attese, cercando di pensare a ciò di cui John avrebbe potuto parlare. Sapeva che John aveva delle idee stravaganti, ma l'aveva sempre rispettata, e non ha mai provato a spingerla a esplorare cose con cui non sarebbe a suo agio. Ma ora che Pandora's Box era aperto, tutto poteva essere un gioco leale. I suoi nervi sollevarono una tacca quando sentì che la sua figa cominciava a bagnarsi. John rientrò nella stanza, ma era fuori dagli occhi e non riuscì a vedere cosa avesse con sé. Sentì il suo corpo sul letto e si irrigidì quando sentì qualcosa di freddo che le colava lungo la schiena, verso il suo culo. "Oh, wow, fa freddo! Che cos'è? "Chiese. "Sciroppo di cioccolato per il mio gelato, piccola. E il tuo culo è la ciliegina sulla torta. "Commentò con gioia. Cominciò lentamente a baciarla, seguendo la scia di liquido dolce, facendosi lentamente strada fino al culo. Quando la scia è scomparsa, ha versato di più, direttamente sul suo buco del culo. Si tuffò come un uomo che non aveva mangiato da anni, succhiando e leccando, mordicchiando e stuzzicando il suo sfintere con la lingua. Le sue mani sollevarono il suo corpo e sotto di lei, ad accarezzarle il seno mentre le puliva il culo. Si dimenò, perché solleticava, ma in senso buono. Qualcosa a cui pensava di potersi abituare.

John fermò quello che stava facendo e lei lo sentì versare altro sciroppo, ma non lo sentì sul suo corpo. Quando suo marito le si avvicinò in viso, poté vedere che aveva versato una scia lungo il suo cazzo. "Pronta per il tuo dessert, piccola?" Le chiese mentre le prendeva i capelli e le tirava indietro la testa in modo che guardasse il suo viso. "Apri e dì ahhhh". Ha spalancato e ha lavorato il suo cazzo nella sua bocca calda. La dolcezza dello sciroppo ha solo mascherato il sapore della sua fica dal loro sfogo precedente, così come ha potuto assaporare una traccia del suo seme. In questa posizione, il percorso verso la sua gola era una linea retta, e ha affondato il suo cazzo fino a quando le sue palle erano sul suo mento. Controllò il suo respiro attraverso il naso e lottò contro l'impulso di vomitare. Sapeva che gli piaceva e se riusciva a farlo sborrare, allora forse si sarebbe dimenticato del culo.

John stava davvero scopando la sua bocca, prendendo lunghi colpi e andando fino in fondo alla gola. Amava questa sensazione, specialmente la ruvidezza primordiale associata a prendere ciò che voleva per il suo piacere. Con le mani avvolte tra i suoi capelli, e le sue noci sul suo mento, ha continuato a prendere il suo cazzo bello e duro scopando la sua faccia. Amava davvero questa donna e la sua bocca.

Mentre Angie pensava che sarebbe stata in grado di farselo sborrare in bocca, John improvvisamente tirò fuori e cambiò posizione così che ora era dietro di lei. Sentì uno schiaffo acuto sul suo sedere e sussultò per il dolore improvviso. Le ha schiaffeggiato la guancia sinistra, lasciandosi dietro le tracce rosse su entrambi i lati del sedere. Poi, si chinò e si morse il culo. Non abbastanza da trarre sangue, ma abbastanza da rendersi conto che forse essere brutto con il suo culo e il dildo poteva essere una cattiva idea, come sembrava averlo ispirato. John ha sfregato e accarezzato il culo di sua moglie, massaggiandosi un po 'del pungiglione mentre le baciava la schiena, fino al collo, e poi le sussurrava all'orecchio: "Lo renderò bello e lungo. Sei pronto? "

Angie sentì la parte superiore della bottiglia del lubrificante che si stava aprendo, e lei serrò le sue chiappe insieme. "Sì piccola, è così. Combattilo. Ti farò ancora innamorare di avere il mio cazzo duro nel tuo culetto stretto. "Disse John. Allungò una mano al suo fianco con la testa e iniziò a baciarla e mordicchiandole le costole, una zona particolarmente sensibile e delicata per lei. Quando ha reagito cercando di cambiare la posizione del suo corpo, le sue guance da culo si sono aperte e John ne ha approfittato per farsi coprire la mano dal lubrificante tra le sue guance. Le sue dita cercarono il suo stretto sfintere, e si rese conto troppo tardi che lei gli aveva dato un'apertura. Il suo dito indice trovò l'apertura increspata del suo culo e iniziò metodicamente a sfregarsi con un movimento circolare, facendo sì che la sua grinza fosse bella e scivolosa e suscitasse un leggero gemito dalle sue labbra. Quando le morse la nuca, inserì la sua prima cifra nel suo culo, facendola urlare. "Ahi, oh no, ahi, fa male, basta!" Esclamò Angie. John continuò a forzare il suo dito più a fondo dentro, finché non ebbe le prime due nocche sepolte dentro di lei. Poi si fermò per lasciarla regolare, baciandole il collo, mordicchiandole l'orecchio e sussurrandole dolcemente. "Rilassa il bambino. Te l'ho detto, è il mio turno. "Le disse. Cominciò a premere lentamente il dito fino a quando la terza falange fu dentro, e poi molto lentamente iniziò a tirarlo indietro, prendendosi del tempo, attirando gemiti e gemiti dalla moglie. Dopo un paio di minuti, il suo dito si muoveva a un ritmo che era abbastanza veloce da essere simile al cazzo, e poi si fermò per aiutare a inserire il suo secondo dito. Questa volta, sua moglie ha reagito meglio, senza chiedergli di smettere. John sorrise a se stesso, sentendo il suo gallo pulsare per l'eccitazione.

Dopo che entrambe le dita furono dentro, e lei le stava accettando con gioia, decise che era giunto il momento. Ha ritirato le dita, ha afferrato il lubrificante e ha iniziato a versare una generosa quantità sul suo uccello e sul suo piccolo pucker. Si piazzò su di lei in una posizione dominante, con un braccio avvolto sotto e intorno al collo, il mento appoggiato al punto cruciale del suo gomito. Con la mano destra mise il suo uccello all'entrata del suo culo e ringhiò all'orecchio: "Il tuo culo è mio, puttana". Con ciò, iniziò a spingere nel suo culo, facendo sì che il suo sfintere resistesse fino a quando il la testa era in grado di penetrare. Aspettò un momento, per darle il tempo di adattarsi.

Angie stava respirando pesantemente, e sentì come se un sudore freddo le fosse scoppiato sul corpo. La sua pelle era coperta di pelle d'oca e trovava difficile restare ferma. La sensazione era del tutto dolorosa, ma non aveva nemmeno iniziato a sentirsi bene, e stava iniziando a pensare che il sesso anale non fosse per lei. Con quello, John le strinse il braccio attorno al collo e iniziò ad affondare tutti gli 8 pollici del suo grosso e duro tronco nel suo culo. Quando sentì le sue palle toccare le labbra della sua figa e lo sentì fermarsi e rabbrividire leggermente, lei capì che era tutto dentro. La sensazione iniziò a migliorare. Il suo corpo iniziò a riscaldarsi, e lei ebbe l'impulso di respingerlo. Ha flesso il suo sfintere attorno al suo gallo in modo incontrollabile, causando piccole ondate di piacere a viaggiare per tutto il suo corpo. La sua fica iniziò a gocciolare, e lei disse qualcosa che non avrebbe mai pensato che avrebbe fatto. "Scopami il culo, piccola. Voglio sentire il tuo cazzo duro e duro al mio culo vergine. Oh wow, penso che sto per venire! "Esclamò Angie, mentre la pressione e il formicolio cominciavano ad aumentare. John ha iniziato ad accarezzarti dentro e fuori dal suo culo ora, solo colpi brevi all'inizio, ma lentamente si allunga.

"Libera le mie braccia baby. Ho bisogno di sentire il tuo culo! "Urlò Angie. John ha iniziato a ritirarsi, ma lei lo ha fermato, costringendolo fino in fondo al culo spingendolo contro di lui. "No, lascia il tuo cazzo dentro di me. Sbrigati piccola, penso che sto per sborrare. "John allungò la mano e tolse le manette con i rilasci del trucco, e lei immediatamente lo raggiunse con le mani, afferrando il suo sedere e tirandolo verso di lei. "OH mio, ho bisogno di più. Scopami più forte Padroneggia il mio culo! "John cominciò a pompare dentro di lei ora, prendendo colpi lunghi e veloci, schiaffeggiando contro il suo culo con ogni spinta. Si sporse in avanti e si morse la nuca, facendola impazzire. "Oh sì, oooohhh si, piccola! Oh sì, sto sborrando! Sto cumming! Ohhhhhhhh !!!! "L'intero corpo di Angie si irrigidì mentre si stringeva dalla forza del suo primo orgasmo da quello anale. La sua tensione si è trasformata in una stretta presa sul cazzo di John mentre continuava a sbattere contro il suo corpo. Questo lo stava costringendo verso il limite.

John ha afferrato Angie dalla sua coda di cavallo, tirando indietro la testa, cavalcando forte il suo culo. Angie stava ancora gemendo per quello che sembrava essere il suo secondo orgasmo mentre John iniziava a scopare per il tratto casalingo. "Oh si Tesoro. Dimmi che ti amo il mio cazzo nel culo. "Disse John, afferrando le tette di Angie e baciandole l'orecchio. "Sì piccola, amo il tuo cazzo duro nel mio culo. Dallo A me piccola. Lo adoro! "Urlò Angie, raggiungendo l'abito con una mano per massaggiarsi il clitoride mentre John continuava a costruire verso il suo orgasmo. "E 'giusto, tesoro. Puoi avere questo ogni volta che vuoi. È tutto tuo, baby. "John replicò.

John sentì il formicolio in un tratto e pensò di fermarsi per rinfrescarsi, ma aveva bisogno di riempire il culo con il suo sperma. Così, aumentò la sua velocità e aumentò la sua presa sui suoi capelli. L'intero letto tremava per la forza delle sue spinte, e Angie non parlava più con parole udibili, ma emetteva gemiti e strilli di piacere. "Oh si Tesoro! Ecco che arriva. Prendi il mio seme piccolo! "John gemette mentre rilasciava un torrente di sperma caldo dentro il suo culo. Il calore dello sperma e la contrazione dell'intero corpo di John hanno fatto sì che Angie lo perdesse di nuovo, cadendo a pezzi con la forza di un altro orgasmo che soffiava la mente. Se solo avesse saputo prima, quanto grande fosse quella sensazione! Era una fan del sesso culo ora, ed era assolutamente esausta per tutto il piacere.

Mentre stavano lì insieme a riprendere fiato, si abbracciarono l'un l'altro, completamente soddisfatti e crogiolandosi nel bagliore del dopo-sesso di soddisfazione . Il cazzo di John cominciò ad ammorbidirsi, e Angie sentì il cum iniziare a fuoriuscire dal suo culo. "E 'stato fantastico, piccola. Potrei essere un po 'dolorante per qualche giorno, ma lo faremo sicuramente di nuovo. "Disse Angie, spingendosi da sotto John e mettendosi dalla sua parte. Le baciò la guancia e sorrise. "Ogni volta che sei pronto, sarò più che felice di vivere di nuovo questa fantasia." Angie sorrise a John e con un ghigno malizioso, rispose "Ok, piccola. Ma credo che sia il mio turno successivo. "


Great Experiance

Great Experiance

Ciao, mi chiamo Amber e sono una donna di 20 anni. Sono stato con il mio ragazzo per un anno. Entrambi abbiamo imparato cose nuove insieme. Beh, la mia storia è questa ... Come sempre sono seduto al computer a giocare a giochi e a leggere storie di sesso e sto diventando molto sexy e molto eccitata. Il mio ragazzo sta lavorando e quando è arrivato a casa è entrato e mi ha dato un bacio.

(Anal stories)

Giving In Part 2

Giving In Part 2

Quando Angie sentì il polsino al polso, capì che era nei guai. Anche se a John sembrava che piacesse avere qualcosa nel suo culo, era nervosa per avere lo stesso trattamento. E, dopo aver già avuto 4 orgasmi, non pensava davvero che sarebbe stata molto contenta di avere il suo grosso cazzo in culo in questo momento.

(Anal stories)