it.e-administracja.net

Sesso con Joya Aunty

Sesso con Joya Aunty

Mi piace fare sesso con donne più anziane. Trovo che di solito sono molto più bravi dei loro colleghi più giovani, in più non vanno a spettegolare con i loro amici dopo che li hai scopati e alcuni di loro sono molto grati, specialmente quelli meno attraenti. Non mi importa, a patto che abbiano superato i quaranta e non siano troppo grassi, allora sono un gioco leale.

Il mio primo gioco è stato un insegnante di scuola. La signorina Sharma era il suo nome, Pooja Sharma. Aveva cinquant'anni quando l'ho scopata e ancora una signorina. Aveva accumulato un po 'di chili nel corso degli anni da quando avevo lasciato la scuola, ma sembrava ancora sexy. Ho passato tutto il giorno sabato a scoparla e l'uomo era buona.

La mia seconda scopata è stata, non mi vergogno di dire che era la suocera di mio fratello, Joya zia decente di cinquantacinque anni, con tette di taglia media, bella figura e gambe ben fatte sode. Suo marito era morto un paio d'anni fa e da allora era stata da sola.

È iniziato dopo una festa tenuta dai miei genitori. Era principalmente un affare di famiglia, ma c'erano alcuni amici di famiglia presenti e la zia di Joya come sempre era stata invitata. La maggior parte degli uomini erano in maglietta e pantaloni le donne in saree o salwar kameez. Gina è arrivata con Bikash, mio ​​fratello e Sandhya, sua moglie, una decina di minuti dopo che avevamo iniziato e sembravano bene con una camicetta nera senza schienale senza maniche che era tenuta da due cinghie intorno al collo, lo stesso sari di seta colorato che era ovvio che era reggiseno di meno mentre in piedi aveva le scarpe col tacco, come faceva sempre. "Molto bello" Continuavo a pensare tra me e me, chiedendomi quali sarebbero state le mie probabilità di tirarla fuori da quel vestito e andare a letto.

"Cosa ti piacerebbe mangiare o bere"? Le ho chiesto quando l'ho vista guardarsi intorno come se fosse stata persa. "Ciao Rakesh. Non so, un hamburger suppongo ", ha risposto.

" E da bere "?

"Un gallo se è possibile", rispose.

"Stai subito indietro, non muoverti", dissi mentre andavo a prendere il suo ordine.

"Un hamburger e un gallo per la signora ", ho detto al mio ritorno.

Beh, devi farli sentire speciali se vuoi scoparli, non è vero, specialmente se è un'amica di famiglia. Abbiamo chiacchierato per un po 'su niente di importante e, come abbiamo fatto, la stavo controllando. Sapevo che non aveva reggiseno a causa della sua camicetta e dal davanti mostrava perché si potevano vedere i suoi capezzoli attraverso il materiale fragile. Mi chiedevo anche se indossasse qualcosa sotto il suo saree e cosa sarebbero stati.

Mentre riflettevo, potevo sentire il mio cazzo contrarsi, così ho fatto le mie scuse e l'ho lasciata circolare. Era rimasta vicino a me mentre chiacchieravamo e il suo profumo, anche se non aveva un odore forte costoso. Continuavo a guardare nella sua direzione per la maggior parte del pomeriggio, chiedendomi come sarebbe stata portarla a letto. Mentre il pomeriggio portava le persone stavano diventando più intossicati; a parte me. Ero l'autista designato e come tale guidava tutti a casa, quindi ero sulle bevande analcoliche. A un certo punto ero a fissare lo spazio quando qualcuno mi ha toccato la spalla da dietro, facendomi tornare alla realtà. Era la zia di Joya.

"Scusa per quello", disse, sorridendo, "ma non credo che potresti farmi un gallo, per favore".

"Certamente zia, per te qualsiasi cosa", I risposta. "E un altro hamburger"?

"Se devo cucinare da sola", risposi ridendo

"Sei un angelo", disse quando tornai con il suo coak e il suo hamburger. "Piacere mio", ho detto.

Abbiamo parlato di nuovo, questa volta di Bikash e Sandhya e di come stavano insieme, quando mi ha chiesto perché non mi ero sposato.

"Preferisco le donne più anziane. Donne della tua età e superiori ", ho risposto. "Presumo di un solo io", disse.

"Non necessariamente", risposi.

"Vuoi dire che esci anche tu con le donne sposate", disse, con un'espressione scioccata. "Non tanto uscire, più andare", ho risposto.

"Intendi solo tu ...."

"Vai a letto con loro, sì", dissi, interrompendola.

" Ma perché le donne anziane, perché non le donne della tua età "? Ha chiesto.

"Preferisco i più grandi, sono più maturi, disposti a sperimentare e non vanno in giro a raccontare tutti i loro amici", risposi.

"Vedo", disse.

"Spero di averlo Ti ho sconvolto ", dissi, il mio cuore affondò. Avevo saltato la mia occasione?

"No, non essere sciocco", rise. "Ora capisco perché sei stato così attento con me. Sono sulla tua lista di potenziali conquiste? "

" Solo se vuoi essere ", risposi.

" Sono entrambi incuriosito e lusingato ", disse. "Lascia che ti dica più tardi". Con quello lei se ne andò.

"Joya zietta", la chiamai, "non dirlo a mamma e papà, tu". "Non essere sciocco. Non credo che approverebbero ", disse, ammiccando.

Ero dentro, sarebbe stata mia? Speravo così.

La serata si è esaurita e quelli che hanno vissuto localmente sono rimasti, ma quelli che avevano bisogno di ascensori a casa ora volevano un passaggio a casa e speravo che la zia di Joya non sarebbe stata tra le prime. Ho fatto

tre viaggi nella mia auto ed era quasi mezzanotte quando sono tornato a casa per scoprire che c'era solo la zia di Bikash, Sandhya e Joya. Joya zietta si assicurò che i due uccellini fossero lasciati per primi nell'appartamento che condividevano.

"Ora poi Casanova, siamo da soli", disse quando vide che Bikash e Sandhya avevano chiuso la porta al blocco di appartamenti in cui vivevano.

Si sporse verso di me e mi baciò, con le mani che mi tenevano il viso. Le mie stesse mani le girarono attorno al collo e cominciarono ad accarezzarle le spalle. È un baciatore e il mio cazzo si è presto teso a crescere nei miei pantaloncini.

"Faremmo meglio ad andare prima che spari il mio carico nei miei pantaloncini", dissi mentre mi agitavo sul sedile, cercando di mettermi comodo.

"Prima di andare, voglio mostrarti qualcosa"; disse mentre si sollevava dal suo posto e tirò su la sua sottoveste di sari, rivelando la sua mancanza di biancheria intima e la sua figa rasata ".

" Perché piccola stronza ", dissi, allungando un braccio per toccarlo.

"Non ora ragazzone, più tardi. Portami a casa ", ha detto, lasciando il suo saree tirato su, ma abbastanza basso da coprire la sua decenza se qualcuno dovesse capitare di dare un'occhiata.

" Quando li hai tolti "? Ho chiesto. "Non ho inserito niente", ha risposto.

"Vuoi dire che sei stato nudo sotto quel saree tutto il pomeriggio e la sera", dissi, spostandomi sul sedile per accomodare il mio uccello in crescita.

" Sì ", fu tutto quello che disse.

La mia mente era piena di foto della sua figa sotto quel vestito mentre guidavo le due miglia fino a casa sua. Il ragazzo mi ha fatto piacere quando siamo arrivati. Ho fermato l'auto, sono sceso e l'ho aiutata a uscire prima di bloccarlo, poi l'ho seguita lungo il sentiero e dentro la casa. La luce della sala era già accesa e presumevo che l'avesse lasciata su un timer o qualcosa del genere. Chiusi la porta autobloccante e salii i pochi gradini dove si trovava, le misi le braccia intorno e la baciai ancora una volta. Lei ha risposto e la sua lingua mi stava rapidamente sondando la bocca, accarezzandomi l'interno della bocca e giocando con la lingua.

Poi si è interrotta.

"Avanti Rakesh. È ora di andare a letto ", disse, prendendomi la mano e conducendomi di sopra e nella sua camera da letto.

Accese una luce sul comodino e si fermò davanti a me.

" Toglili. Hai visto il mio ora è ora che io possa vedere i tuoi ". Ho tolto le scarpe da ginnastica e la maglietta, lasciando i miei pantaloncini fino all'ultimo.

"Ti lascerò togliere i pantaloncini", dissi, posandomi le mani sui fianchi.

Senza una parola si inginocchiò davanti a me , infilò le dita nella cintura dei miei pantaloncini e li tirò giù, senza rivelare biancheria intima, solo il mio cazzo indurito.

"Il mio turno di sorpresa", dissi.

Non rispose come già ho inghiottito il mio cazzo in bocca, la sua testa andando avanti e indietro mentre lei mi succhiava, la sua lingua giocava con la punta ogni volta che entrava nella sua bocca. La sua bocca si stava riempiendo di saliva, coprendomi il cazzo e gocciolando dagli angoli della sua bocca. Come lei succhiava potevo sentire me stesso costringendomi all'orgasmo e cercavo di togliermi il cazzo dalla bocca ma lei non me lo permetteva e continuava a succhiare fino alla fine sono arrivato.

Mentre lo facevo, emisi un basso gemito e la tenni la testa immobile mentre spruzzavo in bocca con uno spruzzo di sperma. Quando ho guardato giù dopo che avevo finito, vieni a gocciolare dagli angoli della sua bocca. "Sono tuo ora, puoi farmi quello che vuoi e tutto quello che chiedo è che tu sia gentile e paziente perché è da tanto che non faccio parte di un uomo", disse.

"Lo farò ", Dissi," ora alzati e vediamo cosa si nasconde sotto questo vestito. Si alzò in piedi, aprì la stringa della sua camicetta sollevandole entrambe le mani mostrandomi la sua ascella sudata e rasata, poi il suo sari finalmente la sottoveste scivolò sul pavimento , lasciandola in piedi davanti a me, con le scarpe nude e le mani sui fianchi.

"Sembri meravigliosa e quella figa sembra abbastanza buona da mangiare".

Stava per togliersi le scarpe ma le dissi lasciarli su e sdraiarsi sul letto. Ho diviso le sue gambe facendo scorrere le dita verso l'interno di ognuna, facendola contorcere e gemere di piacere. Le mie dita sono state sostituite dalle mie labbra quando ho raggiunto la sua figa e un leggero tocco delle mie dita sulle labbra della sua fica era tutto ciò che serviva per portarla oltre il limite. Potevo sentirla tremare mentre veniva, un lungo gemito di piacere che usciva dalla sua bocca mentre la sua testa rotolava da un lato all'altro.

"Oh Rakesh che era meraviglioso", lei senza fiato quando scese dalla sua altezza.

Non risposi perché la mia faccia era sepolta nell'inguine, i miei denti si mordevano delicatamente le labbra e il clitoride. Non ero lì da molto tempo quando con un grido di "oh Dio sono cooommmiiiinnnng", lei inarcò la schiena mentre era di nuovo in orgasmo e ne aveva altre tre prima di sollevare il viso dalla sua figa. Mi tirò su dal letto e mi baciò prima di far scorrere la lingua su ogni centimetro del mio viso, leccandomi il succo.

"Hai un buon sapore laggiù", dissi prima di scivolare di nuovo sul suo corpo.

" No, Rakesh, non di nuovo ", ha supplicato, ma io l'ho ignorata e ho preso una gamba in ogni mano e le ho girate su una spalla, rivelando la sua figa e il suo culo.

Ha preso una gamba in ogni mano per sostenerle Cominciò a baciarle le chiappe culo prima di far scorrere lentamente la lingua tra le fessure tra loro, indugiando sulla sua apertura anale, sondando delicatamente con la mia lingua, misurando la sua risposta. Non ha tentato di lamentarsi, quindi ho continuato a sondare e sono stata premiata quando i suoi muscoli si sono rilassati e la mia lingua è entrata nel suo culo. Gemette e si irrigidì mentre la invadevo, lasciando che i globuli di saliva scivolassero nella mia lingua; sarebbe utile più tardi.

Mi stavo concentrando sulla sua figa, la mia lingua faceva schioccare il suo clitoride scoperto finché non l'ho fatta venire di nuovo, i suoi succhi che scappavano da lei e sopra la sua apertura anale. Non ho perso tempo e ho lubrificato il mio dito medio con il suo succo di fica, coprendone tutta la lunghezza prima di accarezzare il suo buco increspato fino a percepire che lei si stava rilassando, l'ho fatto scivolare lentamente nel suo culo. Con un piccolo gemito da lei, scivolò senza sforzo dentro di lei, dandole il tempo di afferrarlo e fermarlo. Ho iniziato a scoparmi il culo mentre lei gemeva e mi pregava di non farlo, ma le sue suppliche sono state presto sostituite da richieste di non fermarsi. In risposta, ho fatto scivolare un altro dito dentro e questo deve essere stato troppo perché è tornata di nuovo, il suo sfintere mi stringeva le dita come una morsa.

"Fanculo la mia figa Rakesh, metti quel tuo cazzo dentro di me. Fanculo solo a me, Rakesh, per favore ", implorò quando il suo orgasmo fu finito.

" Sarà un piacere ", dissi mentre mi inginocchiavo tra le sue gambe, posizionai il mio cazzo all'apertura e spinsi.

" Uggghhhhh ", gemette mentre sette pollici di cazzo scivolavano nella sua figa.

Era così bagnata, il succo della figa schizzò sui nostri corpi quando entrarono in contatto mentre io guidavo dentro di lei.

" Fuck me Rakesh, per favore, fai vieni con quel tuo gallo ". L'ho obbligata, scivolando lentamente dentro e fuori dal suo buco d'amore bagnato.

"Harder Rakesh, fanculo più forte, metti quel tuo gallo dentro e fuori di me".

Questo era un invito che non avevo intenzione di andare perdere e prendere ritmo, entrando e uscendo da lei come succo di fica schizzato ovunque con ogni spinta, finché con un forte gemito e un ultimo colpo, così forte ci fu uno schiaffo forte mentre i nostri corpi si mettevano in contatto, io venivo, pompando il getto dopo un getto di sperma caldo dentro di lei. Mentre pompavo la sua figa piena di venuta, lei si è avvicinata e ho potuto sentire i suoi succhi che scorrevano lungo il mio cazzo. Non ho mai conosciuto una donna che producesse così tanto succo d'amore e quando ho tirato fuori il mio uccello flaggato da lei, stava letteralmente scappando da lei come un fiume.

"Oh Rakesh che era tremendamente buono", disse tra respiri, il suo petto che si alzava e si abbassava rapidamente mentre lottava per riprendere il controllo del suo respiro. "Non sono mai venuto così tanto".

"Non ho mai avuto una donna che si bagnasse così tanto", dissi, guardando i nostri corpi coperti di succo d'amore. "Io non sono io", disse.

La baciai saldamente sulle labbra, poi scivolai facilmente lungo il suo corpo coperto di sudore. Fu solo quando raggiunsi il suo tumulo che si rese conto di quello che avrei fatto.

"No Rakesh, non farlo", disse.

L'ho ignorata e ho iniziato a lambirmi la figa, torcendomi la faccia Mentre lo lambivo, lo ricoprivo di succo di fica e vieni, prima di concentrarmi nella sua apertura anale.

"No Rakhesh, non lì, per favore. Non sono ancora pronto per questo.

L'ho ignorata e ho fatto scivolare la lingua nel suo culo.

"No Rakhesh, no, nnooooooo Dio, sì leccalo, lecca il mio culo vergine", ha supplicato.

La guardai, la mia faccia si coprì con i nostri succhi e le soffiò un bacio e le dissi di non preoccuparsi, non l'avrei ferita. Prima di smettere di parlare la osservai sussultare mentre due dita le scivolavano nel culo.

"Oh Dio, che ti senti così bello, non fermare Rakhesh".

Mi lecca lentamente il culo, rilassandolo prima di scivolare un altro lassù, portandola di nuovo oltre il bordo e facendola venire. Tutto ciò mi aveva reso di nuovo duro e mentre lei stava ancora raggiungendo il culmine, mi inginocchiai davanti a lei, il mio cazzo si contrasse, a meno di un pollice di distanza dal suo corpo.

"Sei pronto per questo"? Ho chiesto. "Sono pronto per cosa?"

"Per questo", ho risposto mentre facevo scorrere il mio cazzo, lentamente sul suo culo.

"Oh Dio, oh cazzo, no, per favore non farlo, no, non lì", gemette. Non dissi nulla mentre lasciavo il mio cazzo completamente nel suo culo.

"Mi vuoi ancora fermare"? Ho chiesto mentre sentivo i suoi muscoli dello sfintere rilassarsi e lentamente ha fatto scivolare parte del mio cazzo fuori da lei e poi di nuovo dentro.

"No, resta dove sei, fermati e lascia che mi abitui alla sensazione prima", disse.

Mi sono fermato, lasciandomi completamente sepolto dentro di lei. Potevo sentire i suoi muscoli premere e rilassarmi contro il mio cazzo, mentre si abituava al mio cazzo invasore. Poi ha detto che era pronta, ma mi ha chiesto di andare piano. Questo era tutto ciò che avevo bisogno di sentire e lentamente ha iniziato a scoparla mentre gemeva e gemeva, implorandomi di andare lentamente. Ero più che felice di obbedire e guardai mentre il mio cazzo scivolava dentro e fuori dal suo culo vergine, accompagnato dal suo gemito.

Continuavo a schiaffeggiarle leggermente le natiche su ogni spinta interna e lei emise un basso grido mentre la mia mano gentilmente fatto contatto La guardai in faccia e i suoi occhi stavano fissando in avanti, lustrati di lussuria, la sua bocca aperta. Mentre guardavo l'effetto, la mia scopata stava facendo crescere il mio cazzo dentro di lei, rendendola ancora più piacevole. Poi mi stava chiedendo di andare più veloce, dicendomi di scoparla forte, di scopare come se fossi la sua fica. Non avevo intenzione di rifiutare la sua richiesta e presto la stavo sbattendo contro mentre lei mi pregava di non fermarmi. Le nostre spinte ora si abbinavano l'una con l'altra, mentre entrambi ci arrampicavamo verso i nostri orgasmi. Il mio è venuto prima, getti di sperma che esplodevano in profondità nel suo passaggio rettale e lei ha seguito quasi immediatamente, il suo corpo convulso di piacere.

Ho lasciato il mio cazzo nel suo culo mentre lentamente riguadagnava la sua compostezza. "Stai bene"? Le ho chiesto.

"Dio è stato meraviglioso. Non avrei mai pensato che avere un cazzo nel sedere sarebbe stato così bello ", ha detto.

L'ho guardata e ho sorriso, poi ho ritirato il mio cazzo ora flaccido da lei.

Siamo stati messi l'uno accanto all'altra, il mio braccio intorno le sue spalle, la sua testa contro il mio collo ed era così che dovevamo esserci addormentati, perché la prossima cosa che sapevo che la luce del sole si stava allagando dalla finestra ed ero solo. Mi sedetti sul bordo del letto mentre la lucentezza nella mia testa si schiariva, prima di mettermi i pantaloncini e di scendere al piano di sotto per scoprire che Gina era seduta al tavolo della cucina, vestita con una vestaglia nera attraverso la vestaglia. L'ho guardata e ho sorriso


Cousin ke sath raat

Cousin ke sath raat

Ye baat kareeb 4 saal pehle ki h ... jb meri mausi ki ladki hamare ghar padhne aayi thi. ci waqt mein graduazione k 1 ° anno m tha aur meri bahen 12th m thi. Consiglio k papers ki taiyari krne vo mere pass aayi thi. meri bahen dekhne m ekdum albero h ek dum bhari hui h. mein jb bi use dekhta tha munn krta tha pakad k bs chod dalu.

(Indian stories)

Maa ke bete aur Naukrani

Maa ke bete aur Naukrani

Jab ye sab maadak ghaTanaayen ghatana shuroo huee tab principale kaafee chhoTa tha, abhee abhee kishoraawastha men padaarpaN kiya tha. Gaanv ke baDe pushtainee makaan men main kuchh hee din pahale maa ke saath rah'ne aaya tha. nau saal kee umr se main shahar uomini maamaa ke yahaan rah'ta tha aur waheen uomini della scuola paDha'ta tha.

(Indian stories)