it.e-administracja.net

Lotto di una poliziotta - Seconda parte

Lotto di una poliziotta - Seconda parte

Alison Cox si voltò con apprensione e alzò lo sguardo su PS Rose e gli otto PG maschi raccolti intorno a lei in cucina, con la bocca aperta e gli occhi spalancati per la paura. "Ma non ho ancora finito il bucato, Sergente," protestò debolmente.

"Va bene," disse Jim Rose. "La tua induzione è in ritardo ora e quella viene prima. Accompagnala al tavolo da biliardo, ragazzi. "Don Marsh e un altro PC, Paul O'Neill, le stavano ai lati e la tenevano per le braccia, conducendola verso il grande tavolo da biliardo nella zona ricreativa all'ultimo piano di La stazione di polizia. Le tapparelle sono state disegnate e un tampone di gomma e un tampone inchiostrato sono stati posizionati su un piccolo tavolo vicino.

Alison non ha resistito o ha cercato di liberarsi. Non c'era motivo. Sapeva che sarebbe successo, e non c'era niente che potesse fare al riguardo. L'unica altra poliziotta di turno, Gail Holmes, lavorava nell'ufficio della stazione. Sperava contro ogni speranza che fosse arrivata una chiamata di emergenza in suo soccorso, una grande battaglia o un incidente stradale che avrebbero dovuto correre tutti insieme per affrontare. Ma la radio e la stazione erano silenziose.

Sapeva che se si fosse lamentata di questa cerimonia di iniziazione, era improbabile che qualcuno la prendesse sul serio. È stato appena accettato che questo è accaduto a tutti i nuovi WPC, e così erano le cose. Se lei si lamentava e veniva presa sul serio, allora sarebbe anche peggio. Semplicemente non ti sei lamentato con altri poliziotti. Se lo facessi, nessuno ti parlerebbe mai più e nessuno lavorerebbe mai più con te, anche se andassi in un'altra stazione. Nessuno ti aiuterebbe e potresti anche solo dimettermi dalle forze di polizia. Meglio solo lasciar loro fare quello che volevano, pensò. Meglio solo per farla finita.

Don Marsh e Paul O'Neill la condussero ai margini del tavolo da biliardo, con PS Jim Rose e l'altra mezza dozzina di PC uomini presenti. "Ora devo eseguire la tua induzione e ti do il benvenuto ufficialmente alla stazione di polizia centrale di Cambridge, WPC Cox", ha detto Jim Rose. "Per favore, piegati sul tavolo. Solleva la gonna e tira giù le mutandine. "

" Non dovrebbe portarle via, Sergente? "Disse Paul O'Neill. "È quello che abbiamo fatto con Gail l'ultima volta."

"Cosa ne pensi, ragazzi?" Chiese PS Rose. "Giù o fuori? È inchiostro indelebile. Non voglio sporcarti la sua uniforme. Macchie d'inchiostro comunque. "

" Macchie di seme ", sghignazzarono all'unisono. “Off. Spento. Toglili. Scaricalo, Alison. "Alison si girò e guardò la sezione assemblata, arrossendo di rosso per l'umiliazione e l'imbarazzo.

" Okay. Prima gonna. Per favore, togliti la gonna, WPC Cox, "ordinò Jim Rose. Alison pensava che sarebbe morta di vergogna. Si sentiva come una spogliarellista a una festa di addio al celibato. Sganciò il cinturino della gonna della sua uniforme, lentamente lo aprì e lo tirò giù sui fianchi. La lasciò cadere sul pavimento e ne uscì, rivelando nere calze autoreggenti e strette mutandine nere, ad un forte applauso dalla sezione leering. La maggior parte delle poliziotte indossava calze autoreggenti, altre collant. Prese la gonna e la piegò, poi la posò sul bordo del tavolo da biliardo.

"I knickers dopo" ordinò Jim Rose.

Alison alzò lo sguardo nervosamente. "Giù, o fuori?" Chiese.

"Off!" Cantavano i PG. "Off, off, off! Scendili! "

Alison stava affrontando i nove ufficiali maschi, tutti più grandi di lei, alcuni come PS Rose molto più vecchi. Non sapeva dove guardare. Fissò il pavimento per evitare il loro sguardo, poi, con riluttanza, le fece scivolare le mutandine sopra le cosce e uscì da esse, rivelando il suo fondoschiena e la figa e la chiazza di peli biondi pubici. Un rauco applauso seguito dai PC assemblati. Alison si coprì la figa con entrambe le mani e si allontanò da loro.

"Per favore piegati sul tavolo da biliardo, WPC Cox," disse PS Rose. Rispose e si sporse in avanti, esponendole completamente il sedere, vestita solo della camicetta bianca a maniche corte, calze e scarpe nere. Jim Rose fece un passo avanti e mise la mano sulla natica sinistra, poi alla sua destra. Prese il timbro di gomma della grande stazione di polizia dal blocco inchiostratore. Tenendo saldamente la natica sinistra di Alison con la mano sinistra, premette il timbro di gomma contro la pelle nuda, lasciando chiaramente le parole "Cambridgeshire Police / Stazione di polizia centrale di Cambridge / Firmato ..." con inchiostro blu scuro. I PC applaudirono. Ha poi ripetuto tranquillamente il processo con la natica destra.

"Il francobollo non è valido a meno che non sia firmato, Sergente," disse Don Marsh, brandendo un pennarello.

"Segno migliore il fondo di WPC Cox poi, ragazzi," ribattè Jim Rose. La sezione non aveva bisogno di una seconda offerta. Ognuno dei PG si fece avanti a sua volta, le tenne fermamente le natiche, e aggiunse le loro firme sul fondo. Alison ebbe voglia di crollare e scoppiò in lacrime, ma rimase piegato sul tavolo. Almeno sarebbe tutto finito in un minuto, pensò.

"Tanto bene si tolse la gonna e le mutandine per evitare le macchie", disse Paul O'Neill. "E le sue tette, Sarge. Anche noi faremo le sue tette? "

Alison si voltò e guardò i PC inorriditi con orrore. Aveva pensato che fosse la fine. Ma tutti hanno accettato con entusiasmo di timbrare anche il suo busto. "Va bene. Per favore togliti la camicetta, WPC Cox, "ordinò.

Alison obbedì a malincuore. Lentamente si sbottonò la camicetta a maniche corte e se la sfilò sulle spalle, rivelando un reggiseno di pizzo bianco. Piegò la camicetta e la mise sopra la gonna sul bordo del tavolo da biliardo. "Avanti Bra, WPC Cox," disse PS Rose. "O sarà rovinato dalle macchie d'inchiostro."

Oh mio Dio, pensò Alison. Avevano davvero intenzione di stamparle anche il seno. Non si era aspettata questo. Lei arrossì ancora di più una sfumatura di rosso scarlatto e allungò la mano dietro di lei per sganciare il reggiseno, liberandole i seni grandi. Si mise il reggiseno sopra la camicetta. Ora era completamente nuda davanti ai nove uomini, tranne le scarpe e le calze, i seni, la figa e le natiche coperte di inchiostro, esposte al loro sguardo. Alison avrebbe voluto che il terreno si aprisse e la inghiottisse. Non aveva mai provato nulla di così umiliante come prima nella sua vita. Tutti gridarono e esultarono.

Don Marsh osservò i suoi grandi seni. "Non ne prendi molti di quelli alla sterlina," disse, alle risatine dagli altri. "Forse abbiamo bisogno di un timbro di gomma più grande, Sarge."

Alison non fece alcun tentativo di resistere o protestare mentre Jim Rose si faceva avanti, afferrò saldamente ogni petto a turno con la mano sinistra e premette il timbro di gomma contro di esso, lasciandolo coperto con il logo della stazione di polizia in inchiostro blu. "Le firme richiese di nuovo, signori," disse.

Ciascuno dei PG si fece avanti con impazienza per tastare il busto di Alison e aggiungere le loro firme sul suo seno. Ben presto il suo busto fu coperto di inchiostro blu come il suo sedere. Sentì un forte click mentre PS Rose prendeva una foto polaroid dei suoi seni. Poi le ordinò di voltarsi e scattare una foto delle sue natiche stampate.

"Questo completa la tua induzione, WPC Cox", disse Jim Rose. "Congratulazioni, ora sei un membro a pieno titolo della stazione di polizia centrale di Cambridge e della sua sezione migliore, sezione n. 4. Signori, tre applausi per WPC Cox. "Le diedero tre applausi entusiasmanti. Lo spirito di Alison si sollevò un po '. Fu l'esperienza più umiliante della sua vita, ma almeno era finita. E forse questo significava che ora era accettata da tutti come membro della sezione.

PS Rose ha prodotto una busta di polietilene contenente una bottiglia di whisky e bicchieri di plastica. Ha versato una misura forte in ciascuno e ne ha dato uno ad Alison. "Giù in uno, WPC Cox", ha detto. "Signori, un brindisi al nostro nuovo Woopsie, WPC Cox. È un buon sport e lei consegna la merce. "Tutti gridarono e applaudirono di nuovo. Alison tossì e borbottò mentre inghiottiva il whisky. PS Rose e ciascuno degli otto PG si fecero avanti a turno, abbracciarono la ragazza quasi nuda e la baciarono sulla guancia.

Alison era stata appena aggredita sessualmente da nove uomini, ma lei cercò di razionalizzare questo come un buon umore o uno scherzo pratico, o semplicemente qualcosa che hanno fatto. Ma almeno era finita ora. Raccolse la sua uniforme dal tavolo da biliardo e si affrettò a rifugiarsi nelle toilette delle signore e raccolse i suoi pensieri.

Continua.


Snow Bunny Breeders - Parte Dodici

Snow Bunny Breeders - Parte Dodici

Il soggetto del quinto e ultimo ordine di riparazione filmato imposto dalla Squadra 3 è stato Karin Johansson, un bellissimo Snow Bunny di 24 anni, di straordinaria bellezza, che aveva dato i Volontari il loro soprannome. Pur non essendo esattamente famoso, Karin era ben noto nella zona di Atlanta come una modella di grande successo che aveva un certo numero di apparizioni televisive e cinematografiche al suo attivo.

(Romanzi erotici)

Snow Bunny Breeders - Part Undici

Snow Bunny Breeders - Part Undici

Il quarto dei cinque ordini di riparazione filmati della squadra relativi a una donna single di 22 anni, Kay Howard. Darnell e il team hanno esaminato la fotografia nella parte anteriore del file mentre si trovavano negli uffici del Dipartimento un martedì sera. "Abbastanza carino," disse Darnell, guardando la giovane donna dal viso piacevole con i capelli castano chiaro e gli occhi azzurri.

(Romanzi erotici)